Libertà (69)

Liberarsi

Nessun riferimento a cose o avvenimenti personali: volevo aiutare degli amici nella realizzazione di un logo e per me il modo più semplice per esprimermi è la macchina fotografica. Queste sono le mani di un pupazzo degli Incredibili legate da una mia collanina. Poi il titolo è venuto da solo.

Potrei anche iniziare a scrivere qualcosa di filosofico sulle catene che ci imponiamo da soli, ma per oggi soprassederei. Magari un’altra volta. Oggi io parte delle mie catene sono riuscita a spezzarle davvero.

English abstract: This is a shot for a logo: same friends of mine had to find a logo and they need two robotic hands with a chain. This is my contribution to their work. I could prepare a philosophical essay about the chains we build around ourselves, but not today. Today I am just happy and more free!

Manuale: pag. 116 – Controllo del flash

Immagini: guarderò le immagini del gruppo di Flickr MacroMondays per decidere se la mia foto può essere inserita. Il tema di oggi era “Security” e forse, anche se in senso lato,  questo scatto potrebbe andare bene…

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1.4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/15
  • apertura: f/10,0
  • ISO: 200

Con il naso schiacciato sulla finestra (68)

Guardando fuori dalle finestre

Le gocce sul vetro meritano sempre di essere osservate e il ticchettio della pioggia è piacevole, ma oggi io avevo voglia di sole. Avrei voluto uscire e sentirne i raggi tiepidi, dimenticandomi per un po’ del grigio che ha circondato Milano in questo ultimo mese (forse me ma a me sembra un’eternità). E poi non è giusto che tutte le domenica ci sia brutto tempo…

A parte le lamentele sul tempo, è vero che avere la macchia fotografica sempre a portata di mano è utile. Qualcosa improvvisamente attira il nostro sguardo, un pensiero veloce e ecco che l’attrezzatura esce dallo zaino. 🙂

Seguire il suggerimento di Tasra ed avere un tema è sicuramente di grande aiuto: il mio tema di oggi era DROPS, anche se pensavo a qualcosa di diverso.

English abstract: “With my nose on the window” – I am  little upset because of the heavy rain, but the horrible weather allowed me to shot this picture.  Having a theme (thanks Tasra) and a camera with me, makes my project easier and more interesting.

Manuale: pag. 70 – Scene in movimento

Immagini: Le riviste allegate ai giornali di sabato sono sempre piene di immagini più o meno interessanti. E’ comunque una bella attività da fare sotto le coperte.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 18-55mm
  • lunghezza focale: 55mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: manuale
  • otturatore: 1/125
  • apertura: f/7,1
  • ISO: 200

Risate, urla e tanta felicità (67)

Risate urla e tanta felicità

This is a draft version (or a place holder) – the post tomorrow morning. La giornata  è stata dedicata ad una “festa di compleanno”: qualche giorno di ritardo rispetto alla data giusta ma tanti bambini felici e urlanti. La foto del giorno non poteva quindi essere dedicata ad un tema differente.

Englis abstract: A photo for the bithday party: 24 children were screaming all around 🙂

Manuale: –

Immagini: Ho divorato la mia prima rivista fotografica “Photo Professional – Canon Edition”.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: manuale
  • otturatore: 1/10
  • apertura: f/3,5
  • ISO: 200

Luci ed ombre con modella (66)

Luci e ombre con modella

Ieri nessuna foto. Insomma per fare delle foto è necessario anche avere del tempo e lo stato d’animo giusto. E poi non bisogna fare l’errore di sedersi sul divano dopo cena, altrimenti si rischia di non alzarsi più.

Oggi invece sono andata a Fotografica 09. Da sola. Eppure, impugnando la mia macchina fotografica in mezzo a tanti sconosciuti, non mi sono sentita per nulla sola. Anzi mi sono divertita moltissimo.

Sono tornata a casa con mille pensieri in testa e due domande:

  • per i fotografi le modelle dopo un po’ diventano delle cose? Mentre scattavo durante il workshop sulle luci tenuto da Francesco Colla, lei, la modella, non mi ha più intimidito: è diventata un’entità da fotografare che. a differenza dei miei soliti still life, si muoveva.
  • ma perché le foto premiate nei concorsi fotografici sono spesso tristi? Tonalità gelide e inquadrature inquietanti caratterizzano molti nuovi fotografi. Il mondo non è poi così terribile.

English abstract: Yesterday I didn’t shoot. 🙁 But today I went to a photographic event and I also attended a workshop about the use of light with a model. I am so excited!
Two questions:
– a photographer look at the models as I look at my still lifes?
– but all the winning photos had to be sad and terrible?

Manuale: pag. 61 – Selezione del punto di autofocus.

Immagini: Le immagini alcune delle mostre che fanno parte della manifestazione. In particolare ho apprezzato “A Ukrainian winter” di Andres Gonzalez e “TI MOUN YO, Children of Haiti” diAlbertina D’Urso.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: manuale
  • otturatore: 1/60
  • apertura: f/5,6
  • ISO: 400

Mettendo in ordine (65)

Mettendo in ordine

Continuando il discordo di ieri, oltre a progettare nuove attività e cose da fare, è anche necessario mettere un po’ di ordine nelle cose che stiamo facendo, per razionalizzare i nostri sforzi e non disperdere troppo le nostre energie. E’ indispensabile riuscire a limitare le attività che ci richiedono troppa energia e che non ci servono per raggiungere gli scopi che ci siamo prefissati, eppure io trovo la cosa difficilissima. Bisognerebbe ogni tanto guardarsi in torno come io questa sera ho guardato al mia cucina, identificare le cose su cui vogliamo focalizzarci e poi buttare via quello che non serve più. E la cosa può essere meno traumatica del previsto: io oggi per la prima volta mi sono divertita a mettere in ordine la cucina. 🙂

Comunque, il cavalletto (anche se piccolo come il mio Gorillapad) è proprio una grandissima cosa.

English abstract: I need to order my activities, stopping those that are unnecessary or useless. This is an activity for me  harder than developing new ideas or projects. But I need more time.

Manuale: pag. 22 – Inserimento della cinghia.

Immagini: mi spiace non riuscire a guardare molto le fotografie dei grandi fotografi (e nemmeno quelle dei fotografi meno famosi). Riesco solo a dare un’occhiata veloce alle immagini on-line. 🙁

Oggi ho sbirciato le immagini dell’album su Flickr di Fuzzylogic.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: manuale
  • otturatore: 1/10
  • apertura: f/5,6
  • ISO: 200

Possiamo provare a costruire qualcosa? (64)

Cosa possiamo costruire

Ieri due persone mi hanno regalato due grandi idee: definire il tema per le foto del giorno e usare il cavalletto per ovviare a problemi di scarsa luminosità. Sto trovando tantissimi strumenti e molte parti per costruire qualcosa di nuovo e anche per modificare quello che c’è già. Perché non provare ad inventare un po’?

Oggi il tema era “Meccanismi”, pensavo a qualcosa di metallico, parti di macchine e poi mi è venuto in mente il vecchio meccano nascosto tra i giochi dei bimbi: esattamente quello di cui avevo bisogno parti metalliche e colori.

English abstract: “Let’s build something new” – Yesterday two persons give me two great ideas: defing a theme for each day and using a tripod! Almost everyday I discover something useful onew ideas : it’s time to build something!

Manuale: pag. 131 – Visualizzazione delle informazioni relative allo scatto.

Immagini: National Geographic’s International Photography Contest 2009. Le parole non bastano…

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: manuale
  • otturatore: 1/5
  • apertura: f/8
  • ISO: 200

Continuando a rielaborare (63)

Continuando a rielaborare

Rielaborando gli scatti con Gimp (fino a soluzioni estreme come quella qui sopra), ma anche rielaborando e migliorando il progetto complessivo. Da oggi proverò a seguire il suggerimento Tasra Dowson nel suo post di oggi: per ogni giorno si definisce un tema. Il tema può cambiare di giorno in giorno, ma si può pensare di seguire un progetto più lungo che si articola in diversi scatti successivi. La cosa importante è il tema del giorno  deve essere fissato almeno la sera precedente, per avere modo di pensare e rielaborare. Quale sarà il mio tema per domani?

English abstract: “Developing and evolving” – I would like to evolve my photographical project: every day I will decide a n assignment for the next day. This will probably help me to focus more on photography and less on  findig an idea or a subject. Thank Tasra for your great advice 🙂

Manuale – la stessa pagina di ieri (pag. 77) per capire meglio come cambiare le impostazioni di misurazione dell’esposimetro e le differenze tra le varie possibilità.

Immagini: le mie (in locale e  su Flickr) per costruire un portfolio da fare valutare.

I dati dello scatto oggi non sono significativi.

Alla ricerca di un raggio di luce (62)

Alla ricerca di un raggio di luce

Oggi è andata così, domani sarà sicuramente una giornata migliore.

Mi dispiace scegliere una fotografia che non mi piace molto, ma mi dispiace ancora di più “barare” e pubblicare una foto fatta precedentemente. Le domeniche uggiose sono un disastro per qualsiasi tipo di creatività. Uffa.

English abstract: This is my homework for today, tomorrow will be better. Wet and gray sundays are terrible.

Manuale: pag.77 – Modifica della modalità di misurazione.

Immagini: riviste e immagini pubblicitarie.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/30
  • apertura: f/3,2
  • ISO: 100

Monocromatismi invernali (61)

Monocromatismi autunnali Mi hanno fatto notare che le foto dell’ultimo periodo sono molto meno colorate e luminose delle precedenti, la cosa immagino sia dovuta in parte all’uso di una vera macchina fotografica e al dovere principalmente scattare in casa la sera con luce artificiale. Ho bisogno di sole!
(Però è innegabile che la nostra visione del mondo e quindi le foto che scattiamo sono influenzate dal nostro umore.)

English abstract: “Monocromatic autumn” – A friend of mine told me that my last photo are less colorful and more darker. I need the sun – the artificial light has bored me.

Immagini: i vincitori del concorso fotografico APA 2009, l’associazione dei fotografi pubblicitari americani. Inoltre le foto del portfolio di Marco Massarani.

Manuale: pag. 20 – la ghiera di selezione.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/60
  • apertura: f/2,8
  • ISO: 100

Senza via di uscita (60)

Strada senza uscita

I binari che finiscono nel nulla mi hanno sempre affascinato: è come se improvvisamente tutto si fermasse. La descrizione potrebbe prendere sentieri pensieri poco allegri (tutte le aspirazioni e i sogni di una persona che sbattono – anche fisicamente – contro un muro). Ma oggi mi piace pensare che tutti possano notare il cartello che segna la via di uscita e riescano ad imbucarla all’ultimo minuto, magari saltando dal treno in corsa.

Englis abstract: “No way out” – But I am sure that there is always an emergengy exit, and that we can find a new way and change our minds.

Immagini: Carlos Jones – fotografo.

Manuale: pag. 140 – Regolazione degli effetti di stampa.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/30
  • apertura: f/1,4
  • ISO: 100

Ma non è mai notte? (59)

Ma non è mai notte

Non è mai buio? Non è mai ora di andare a dormire? H l’impressione che la mia vita si stia capovolgendo: la notte non esiste più è fatta per recuperare tutto quello che non sono riuscita a fare di giorno. La cosa più strana è che non mi sento sola: arrivano mail inaspettati, messaggi da amici e conoscenti che anche loro forse hanno confuso il giorno con la notte. La mattina mi riprometto di smetterla, ma poi non ci riesco mai.  E questa notte guardando fuori dalle finestre mi sono accorta che il cielo non è diventato nero, ma è rimasto rosato: forse oggi non ci sarà nessuna notte…

English abstract: I feel a little bit confused: during the night I work, read and speak. but today the sky is not dark as usal, it has a strang color: no night today?

Immagini:

Manuale: pag. 141 – ritaglio delle immagini

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 50mm/1,4
  • lunghezza focale: 50mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/15
  • apertura: f/1,4
  • ISO: 200

A cena con le amiche (58)

A cene con le amiche

Parlare, organizzare e confrontarsi – questi tre verbi definiscono al meglio la mia serata. La cena c’è stata, ed era anche buona, ma è passata in secondo piano. 🙂

L’unica cosa che mi dispiace è non essere riuscita a dedicare il tempo necessario a questo mio progetto fotografico.

English abstract: “Dinner with friends” – It has to be only a  dinner, but we spoke, planned and  thought. A great evening 🙂 But now I have few time to work at my hotographic project!

Manuale: pag. 14-15 Guida rapida all’avvio

Immagini: Nel locale c’erano esposte le foto di Marco Curatolo.

Dati scatto:

  • macchina: Canon EOS 450D
  • obiettivo: Canon EF 18-55mm
  • lunghezza focale: 32mm
  • modalità: manuale
  • messa a fuoco: automatica
  • otturatore: 1/15
  • apertura: f/4,5
  • ISO: 200