Fiori e riflessi

Serata davvero social questa sera al “Parma & Co“, con cibo davvero buono in una salumeria di lusso (il parmigiano reggiano era spettacolare) e tante persone da ascoltare.

Mi sono divertita a partecipare al concorso su Instagram, riproducendo via iPhone la foto di oggi: due foto simili, ma diversissime. Davvero un esperimento da ripetere!

Le foto venivano pure stampate da Kodak e avrei molto gradito portare a casa la mia, purtroppo qualcun altro l’ha presa 🙁
Ma almeno mi rimane un piccolo ricordo – foto della foto o foto al quadrato.

La strada

La strada

Dopo avere rimandato troppo lo scatto in casa, mi sono forzata ad uscire per una breve passeggiata per le vie di Milano alla ricerca della foto di oggi.

Dopo aver letto il post di Giorgio Fochesato sull’iPhonePhotografy, continuo a domandarmi quanto la qualità e la piacevolezza di una foto sia influenzata dal formato. Il formato quadrato, che mi ha sempre ricordato le vecchie Polaroid, è incredibilmente efficace sull’iPhone, mentre sullo schermo di un tablet o di un PC sembra molto meno interessante. Mi piacerebbe provare ad utilizzare formati diversi e vedere “di nascosto l’effetto che fa…”

Raggi e ombre

Raggi e ombre (1)

Guardare nell’archivio alla ricerca di foto, è un’attività che aumenta il mio senso critico e allo stesso tempo riscoprire idee e pensieri rinchiusi magari in una semplice foto magari non perfetta.

Ho riletto di recente alcuni miei pensieri trovati in fondo a cassetti dimenticati, le foto riescono a essere per me ancora più evocative e allo stesso tempo lasciano spazio a nuove interpretazioni.

Gli scatti devono ricominciare, senza paure e remore, solo per il gusto di farli. E per ovviare alla scusa che la luce non è più quella giusta, basterebbe solo un semplice cavalletto!

 

E’ ora di ricominciare

Si ricomincia

Ebbene sì, il progetto riparte!

Le regole sono più o meno le stesse:

  • pubblicherò almeno uno scatto al giorno. Uno scatto “fresco di giornata” o un vecchio scatto che non avevo avuto il tempo di pubblicare (il mio piccolo archivio è abbastanza fornito).
  • questa volta non sarà importante la macchina fotografica, in fondo in tasca ho sempre l’iPhone: tanto vale sfruttarlo al meglio.
  • ogni giorno leggerò qualcosa di inerente la fotografia – cosa assai facile, visto che lo faccio sempre. Periodicamente riporterò qui le letture più interessanti.

Grazie ancora a Tasra Dawson, che anche questa volta mi ha spinto a partire e mi ha ricordato che

“There is no try. Only do or do not.”
(Yoda)